COMITATO CIVICO ROMANO PER IL NO AL REFERENDUM COSTITUZIONALE DEL 29 MARZO 2020

Il giorno 8 febbraio 2020 si è riunito in prima convocazione il Comitato NoiNo della città di Roma.
 
Il Comitato, coordinato da Natale Letterio Tornatora e Tommaso Grillo, coadiuvati da Antonella Sassone e Bianca Motawi ha lo scopo di riunire tutti i cittadini che hanno a cuore la nostra democrazia e considerano il prossimo referendum del 29 marzo come un attacco di inaudita violenza alla sovranità popolare.
 
Riteniamo che la difesa della Costituzione e della rappresentanza democratica sia una battaglia da portare avanti tutti insieme e la composizione del nostro Coordinamento ne è testimonianza: abbiamo storie personali e politiche molto diverse ma come accade quando è a rischio la tenuta democratica del sistema, abbiamo deciso di costituire un fronte unitario e invitiamo tutti i cittadini a schierarsi dalla parte della Costituzione repubblicana, che non può essere sacrificata sull’altare del populismo.
 
In collaborazione con il comitato nazionale NoiNo, porteremo avanti nella città di Roma iniziative volte a sensibilizzare l’opinione pubblica sugli effetti devastanti che il taglio dei parlamentari avrà sulla sovranità popolare, basti pensare che solo nel Lazio si avrà la perdita del 37,21% della rappresentanza, con ben 20 seggi in meno alla Camera dei Deputati e 10 al Senato: un taglio della rappresentanza in parlamento a fronte di un risparmio irrisorio dello 0,007%.
 
È possibile seguire le attività del Comitato su Facebook e Instagram: a breve il calendario degli eventi.
 
Il comitato promotore, che resta aperto all’adesione e collaborazione da chi ne condivide i principi, è stato sin qui sottoscritto da: Bianca Motawi, Tommaso Grillo, Diana Severati, Marco Ajello, Alessandro Manna, Gabriella Toma, Raffaele Sibilio, Paolo Gonzales, Natale Letterio Tornatora, Donato Bonanni, Antonella Sassone, Paola Sansolini, Anita Bernacchia.

Tags: