Europa si, anche così. Proprio perché serve +Europa.

Sento spesso dire "Europa si ma non così", "Questa Europa non funziona e va cambiata", "Serve un'altra Europa", "l'Europa va riformata". Prima di tutto pensiamo ai vantaggi che l'Europa ci ha portato (70 anni di pace, il libero mercato, la libertà di movimento, l'Erasmus, e per fare un esempio ancora più pratico e visibile l'abolizione delle tariffe roaming…) e di esempi se ne possono fare tanti. Non nego che ci siano anche dei difetti. Nulla è perfetto e tutto è perfettibile.

Per cambiare in meglio dobbiamo innanzitutto partire da ciò che abbiamo. In particolare in questo momento storico criticare questa Europa pensando di sostituirla con un'Europa diversa è un grandissimo errore. Pur non volendolo si finisce per dare un assist ai sovranisti ed etnonazionalisti che invece l'Europa la vogliono distruggere per tornare agli stati nazionali e ad un isolamento dell'Italia. Se diciamo che l'Europa non funziona e che bisogna uscire oppure che l'Europa non funziona e va riformata, mi dite cosa rimane di questi due messaggi? Lo stesso, l'Europa non funziona e quindi è qualcosa a cui opporsi.

Ecco il grande errore ed ecco perché  Europa si anche così come punto di partenza per andare oltre cambiandola in positivo, verso #PiùEuropa. Ma per farlo non dobbiamo opporci all'Europa che abbiamo.